Majella

Majella

La Majella è il secondo massiccio montuoso più alto degli Appennini continentali dopo il Gran Sasso, situato nell’Appennino centrale abruzzese al confine tra le province di ChietiL’Aquila e Pescara e posto al centro dell’omonimo Parco nazionale della Majella.

Folclore

Le origini dell’uomo sulla Majella sono leggendarie. Una famosa leggenda abruzzese dice che sulla montagna si rifugiò dal Frigia una ninfa di nome Maja, che approdò al porto di Ortona con il gigante Ermes ferito in battaglia. Maja cercò di curarlo sopra la montagna ma non vi riuscì ed Ermes morì. Maja fu sconvolta e adagiò il corpo del figlio sopra il corno del Gran Sasso d’Italia (oggi chiamato anche appunto “Gigante che dorme”), e successivamente si lasciò morire di dolore sopra la montagna che troneggiava di fronte il Gran Sasso, che si chiamerà Majella.

Parco della Majella

Un Parco tutto di montagna, la Montagna Madre d’Abruzzo nella parte più impervia e selvaggia dell’Appennino Centrale, la Montagna “Sacra”, perché pervasa da una sacralità monumentale che da sempre ispira profonda religiosità e per questo tanto cara al Papa Celestino V e agli eremiti.Il Parco del Lupo, dell’Orso, dei vasti pianori d’alta quota e dei canyon selvaggi e imponenti, ma anche il Parco degli Eremi, delle Abbazie, delle capanne in pietra a secco, dei meravigliosi centri storici dei Comuni che ne fanno parte.Un Parco che vi aspetta con tutto il calore, la gentilezza e l’ospitalità proprie dell’Abruzzo forte e gentile.

Vedere http://www.parcomajella.it/

Location

Immerso nel Parco Nazionale della Majella il borgo di Fara San Martino   è la “capitale mondiale della pasta”, data la presenza di celebri pastifici come De Cecco, Delverde e Cocco, sul suo territorio. Le gole della Valle di Santo Spirito e della Valle Serviera incorniciano il centro abitato di Fara San Martino che, a sua volta, domina il paesaggio sul fiume Verde, le cui acque sono fondamentali per l’economia delle industrie della pasta.

    • Stelle Hotel
    5 di 5
    Hotel Eden

    Via Ferdinando Magellano, San Salvo Marina, Province of Chieti, Italy

    Prezzo medio €77,67/notte
    Prenota ora

Totale: 1 struttura ricettiva .    Mostrando 1 - 1 vedi tutto

Cerca

Non è ciò che stai cercando? Effettua di nuovo la ricerca


Totale: 1 vacanza .    Mostrando 1 - 1 vedi tutto

Cerca tour

Non è ciò che stai cercando? Effettua di nuovo la ricerca

Non ci sono attività disponibili per questa posizione, orario e/o data selezionata.

    Totale: Nessuna attività trovata .    vedi tutto

    Cerca

    Non è ciò che stai cercando? Effettua di nuovo la ricerca

    Majella

    La Majella è il secondo massiccio montuoso più alto degli Appennini continentali dopo il Gran Sasso, situato nell’Appennino centrale abruzzese al confine tra le province di ChietiL’Aquila e Pescara e posto al centro dell’omonimo Parco nazionale della Majella.

    Folclore

    Le origini dell’uomo sulla Majella sono leggendarie. Una famosa leggenda abruzzese dice che sulla montagna si rifugiò dal Frigia una ninfa di nome Maja, che approdò al porto di Ortona con il gigante Ermes ferito in battaglia. Maja cercò di curarlo sopra la montagna ma non vi riuscì ed Ermes morì. Maja fu sconvolta e adagiò il corpo del figlio sopra il corno del Gran Sasso d’Italia (oggi chiamato anche appunto “Gigante che dorme”), e successivamente si lasciò morire di dolore sopra la montagna che troneggiava di fronte il Gran Sasso, che si chiamerà Majella.

    Parco della Majella

    Un Parco tutto di montagna, la Montagna Madre d’Abruzzo nella parte più impervia e selvaggia dell’Appennino Centrale, la Montagna “Sacra”, perché pervasa da una sacralità monumentale che da sempre ispira profonda religiosità e per questo tanto cara al Papa Celestino V e agli eremiti.Il Parco del Lupo, dell’Orso, dei vasti pianori d’alta quota e dei canyon selvaggi e imponenti, ma anche il Parco degli Eremi, delle Abbazie, delle capanne in pietra a secco, dei meravigliosi centri storici dei Comuni che ne fanno parte.Un Parco che vi aspetta con tutto il calore, la gentilezza e l’ospitalità proprie dell’Abruzzo forte e gentile.

    Vedere http://www.parcomajella.it/

    Location

    Immerso nel Parco Nazionale della Majella il borgo di Fara San Martino   è la “capitale mondiale della pasta”, data la presenza di celebri pastifici come De Cecco, Delverde e Cocco, sul suo territorio. Le gole della Valle di Santo Spirito e della Valle Serviera incorniciano il centro abitato di Fara San Martino che, a sua volta, domina il paesaggio sul fiume Verde, le cui acque sono fondamentali per l’economia delle industrie della pasta.